UNA NUOVA ARGENTINA

Argentina: Palazzo del Congresso

In un’ora di discorso teso, denso e appassionato davanti al Congresso riunito, Alberto Fernandez si è presentato agli argentini affermando che per necessità storica e per volontà politica la sua intende essere una presidenza di rifondazione del paese. L’economia è in pezzi, la più malandata dell’America Latina: la maggiore inflazione dal 1991, in 4 anni…
Leggi tutto

UNA QUESTIONE DAL SUDAMERICA

Sud America

Il neoliberismo non serve, il populismo non basta e l’anarchia è di troppo: messa con le spalle al muro, la democrazia liberale può giungere a negare se stessa. Sono questi i termini del groviglio di contraddizioni da cui sboccano (inceppandovisi) le inedite, spesso gigantesche e incessanti proteste di piazza in corso da una punta all’altra…
Leggi tutto

CAOS A LA PAZ

Morales

Ormai ex capo di stato in fuga dalla minaccia dei suoi stessi generali, Evo Morales è riapparso a Città del Messico, rifugiato politico del presidente Andrés Obrador, che con questa ospitalità rinnova la storica generosità messicana con gli esiliati e s’intitola leader di quella sudamericana. A La Paz, intanto, con una procedura che non sfugge…
Leggi tutto

IL COCALERO, L’O.S.A. E LA DEMOCRAZIA

Evo Morales

All’ultimo atto della tragicommedia boliviana, il sipario cala con la platea travolta da una rissa. E non è una semplice questione d’ordine pubblico. E’ una mina in una terra di minatori. Ci perdono tutti, ci perde la democrazia. Accecato dal narcisismo, Evo Morales non l’ha voluto capire in tempo. Governare bene, comunque di gran lunga…
Leggi tutto

LIBERATO L’EX PRESIDENTE BRASILIANO LULA DA SILVA

Ex presidente Lula

E’ innanzitutto una vittoria del diritto come forma di garanzia della libertà individuale la scarcerazione dell’ex presidente brasiliano Ignacio Lula da Silva, dopo 19 mesi di una detenzione ritenuta illegale dalla Corte Suprema. Contrariamente a quanto praticato in Brasile a partire dal 2016, questa ha infatti stabilito che nessun accusato può essere privato della libertà…
Leggi tutto

LA SCOMMESSA PERONISTA E’ SALVARE L’ARGENTINA

Alberto Fernandez

C’è troppa ideologia e poco senso della realtà nel domandarsi se ora che stravinte le elezioni sarà il nuovo capo dello stato, Alberto Fernandez, a dettare la linea politica; o non prevarrà invece quella della sua vice, Cristina Fernandez de Kirchner, già vice di suo marito e poi presidentessa, più che nota per il suo…
Leggi tutto

L’OMBRA DEL NICHILISMO SULL’AMERICA LATINA

Proteste in Cile

Le brusche impennate nel costo della vita a fronte di salari striminziti, lo sviluppo azzoppato da crescite economiche nazionali inferiori anche alle attese meno ottimiste (la brutta congiuntura internazionale si fa sentire), le diseguaglianze crescenti tra chi ha (una minoranza, anche se più ampia di vent’anni fa) e chi non ha (la grande maggioranza), risentimenti…
Leggi tutto

IL ROMANZO PERUVIANO

Il clan nippo-peruviano dei Fujimori (hanno quasi tutti doppio passaporto) contro lo stato del Perù e il suo presidente Martin Vizcarra è solo l’ultimo capitolo del romanzo peruviano, che neppure Mario Vargas Llosa, nato in quella specie di Firenze andina che è Arequipa, grande narratore e premio Nobel di Letteratura, ha potuto ancora scrivere perché…
Leggi tutto

IL GRANAIO DEL MONDO L’ARGENTINA E L’F.M.I.

Argentina granaio del mondo

Nell’Europa semidistrutta e affamata del secondo dopoguerra la chiamarono granaio del mondo. Incomparabili con le Liberty per numero e capacità, le navi che trasportavano le farine delle fertilissime pampas cominciarono tuttavia ad arrivare nei porti del vecchio mondo anche prima di quelle del Piano Marshall (ERP). In Italia innanzitutto: anche l’Argentina dei nostri emigranti si…
Leggi tutto

ODISSEA 2001 IN ARGENTINA?

Mauricio Macri

L’Argentina non affonda, la sua gente s’è forgiata nelle tempeste, le teme meno dell’inerzia che tutto infradicia e confonde; nell’immediato rischia però di andare alla deriva. Spinta dall’onda lunga della politica finanziaria del governo neoliberista di Mauricio Macri, concretamente dalla sua gestione del debito pubblico che si aggira ormai sui centomila milioni di dollari e…
Leggi tutto