CRISTOFORO COLOMBO FU UN GRANDE NAVIGATORE

Statua di Cristoforo Colombo

Di questi tempi, purtroppo, Genova e l’Italia hanno ben altre urgenze di cui occuparsi. Cosi che al pur nostro Cristoforo Colombo si interessano esclusivamente leaders o presunti tali di popolazioni autoctone americane, animati più da uno spirito di revanscismo etnico con gusto a opportunismo che dal rispetto degli specifici fatti storici. Del resto la caccia…
Leggi tutto

IL GIUDICE SERGIO MORO E LA MOGLIE DI CESARE

Il giudice Sergio Moro

Il giudice brasiliano che ha condannato a 9 anni e mezzo di carcere per corruzione l’ex Presidente Lula da Silva assumerà come ministro della Giustizia del suo più acerrimo nemico politico, il neo capo di Stato Jair Bolsonaro. La notizia è ufficiale, diffusa e confermata dallo stesso diretto interessato già nei giorni scorsi. E come…
Leggi tutto

L’ODIO NON HA VINTO, RESTA L’ESTRANEITA’

Donald Trump

Cos’hanno a che fare quel signore nero, elegante, tempie sbiancate, pronto a replicare con agile sarcasmo alle grevi menzogne dell’avversario che l’insulta in una congestione di derisione e minacce: cosa possono condividere l’ex Presidente Barack Obama, tornato volontario in prima linea nell’infuocata campagna elettorale di mid-term, e il Presidente Donald Trump, che tra un rally…
Leggi tutto

JAIR BOLSONARO VINCE: E’ PRESIDENTE DEL BRASILE

In politica i miracoli non esistono, neppure nell’esuberante terra brasiliana. E solo un miracolo di convinta, attiva solidarietà repubblicana e democratica avrebbe potuto evitare la vittoria dell’estremista di destra Jair Bolsonaro. Troppi e lasciati marcire troppo a lungo i contrasti, le diffidenze, le rivalità, gli inganni tra i dirigenti politici di un centro-sinistra largo, la…
Leggi tutto

L’ANTI-RAZZISMO MOBILITA NEW YORK

L’ultimo pacco-bomba della salva esplosiva che accompagna la vigilia elettorale americana è arrivato in un ufficio postale pubblico di New York, pochi isolati a sud-ovest del Museo d’Arte Moderna, il celeberrimo MOMA. Una distanza brevissima che marca tuttavia simbolicamente i due poli opposti dell’esasperato stato d’animo politico della città e del paese. Disagio più che…
Leggi tutto

ALLARME BOLSONARO

Bolsonaro

In Brasile il tramonto della democrazia ha un nome e una data, domenica prossima Jair Bolsonaro potrebbe uscire dalle urne del secondo turno elettorale come il nuovo capo dello stato. Uno che invita i cittadini ad armarsi per la difesa individuale dai diavoli: le donne che disistima per pregiudizio, i diritti che turbano l’ordine gerarchico…
Leggi tutto

IL BRASILE SCIVOLA VERSO L’ESTREMA DESTRA

Elezioni in Brasile

Adesso il rammarico supera la speranza in quell’abbondante metà del Brasile che ha votato contro Jair Bolsonaro, l’ex militare di estrema destra che domenica scorsa, al primo turno delle elezioni presidenziali, ha raccolto il 46,2 per cento dei voti (oltre 40 milioni) intravvedendo per un momento la maggioranza assoluta e comunque superando al galoppo ogni…
Leggi tutto

1938 – DIVERSI proiezione a Roma

1938 Diversi

Diamo con piacere seguito all’invito di Giorgio Treves, regista de 1938 – DIVERSI  in proiezione a Roma nei prossimi giorni.   Se non foste ancora riusciti a vedere il mio film sulle leggi razziali “1938 – DIVERSI” prodotto da Tangram Film e distribuito da Mariposa, mi fa piacere segnalarvi che il 12 Ottobre al NUOVO CINEMA AQUILA  Via…
Leggi tutto

LE DONNE BRASILIANE DECIDONO LE ELEZIONI

Manifestazioni in Brasile

E’ in condizioni mai viste prima, il Brasile che domenica prossima (7 ottobre) va a votare per scegliere il nuovo capo dello stato e rinnovare il Parlamento: polarizzato e con una democrazia a rischio. Il paese più grande dell’America Latina, settima od ottava potenza economica del mondo, si presenta sconquassato da una recessione economica che…
Leggi tutto

IL FONDO MONETARIO CHIEDE PIU’ RIGORE ALL’ARGENTINA

Le esigenze dei creditori prevalgono sulle necessità dei debitori: cambiano i tempi, ma non il primo dei criteri che regolano i rapporti tra chi dà e chi riceve, pur pagando gli interessi pattuiti. Con tutto il garbo richiesto dal protocollo e dalla cordialità del rapporto personale (il colloquio è avvenuto alle Nazioni Unite, poco prima…
Leggi tutto