TROPPE VERITA’ PER UNA SOLA MORTE

Alberto Nisman

Sono trascorsi 3 anni, indagini contrapposte e conclusioni puntualmente controverse, un cambio di governo, d’ideologia e di pratica politica: ma la morte del procuratore della Repubblica argentina Alberto Nisman (18 gennaio 2014), continua ad apparire avvolta in dubbi e misteri. Il magistrato era divenuto famoso per accusare l’allora presidente Cristina Kirchner e il suo ministro…
Leggi tutto

SULL’ORIZZONTE DELLA CASA BIANCA

Donald Trump

Forse per le enormi incognite e i conseguenti timori che suscita, appare trascurato il dato che il trionfo di Trump segna una sconfitta per il partito repubblicano, oltre che per quello democratico. L’aggravamento delle fratture socio-economiche provocate dalla crisi esplosa nel 2008, ha determinato in Europa l’insorgere di nuove formazioni politiche definite con malcerta approssimazione…
Leggi tutto

BOTTI E SCINTILLE DALLA CASA BIANCA

Fuochi d'artificio sulla Casa Bianca

Ben oltre una rivalsa dell’ultimo momento contro avversari interni ed esterni oltranzisti e scorretti fino all’inganno e all’oltraggio personale, il pirotecnico fine d’anno e di mandato dell’artificiere Barak Obama preannuncia senza mezzi termini la sua volontà di restare a tempo pieno nella lotta politica quotidiana. Le clamorose iniziative alle Nazioni Unite contro gli estremismi israeliani,…
Leggi tutto

FIDEL L’ ORGOGLIOSO REPLICA A OBAMA

Fidel Castro

Fidel Castro scrive dirigendosi al “fratello Obama”, ma i suoi primi e veri destinatari sono i giovani cubani. Dalle colonne del quotidiano ufficiale Granma, il vecchio leader avverte che Cuba sta trattando un accordo non una resa. E ricorda con orgogliosa precisione conquiste e sacrifici della sua storia, lasciando intendere che non verrà svenduta. Lo…
Leggi tutto

POLITICO, PRESIDENTE E GENTILUOMO

Barak Obama

Uomo di stato e ballerino di tango, agile e disinvolto ma sempre attento, gentile e sorridente tanto nell’ impeccabile smoking quanto in maniche di camicia, in Argentina Barack Obama ha rappresentato il volto intelligente e glamour che potrebbe mostrare il wild capitalism se solo si lasciasse umanizzare dalla sua anima liberale. Via la giacca e…
Leggi tutto

L’ORA DI WASHINGTON A BUENOS AIRES

Obama incontra Macri

Passata la mezzanotte, Buenos Aires sul punto di addormentarsi, Barack Obama è arrivato da Cuba in Argentina senza cravatta, con il sorriso sulle labbra e l’agenda aperta. Disposto a un minimo di flessibilità organizzativa, pur di evitare malintesi e limitare polemiche in un paese considerato ad alta suscettibilità. Rispetto al protocollo tradizionale -picchetti d’onore, feluche…
Leggi tutto

TRA IL VECCHIO E IL MARE, CUBA

Obama - Castro

Vecchio e mai del tutto cresciuto bambino-prodigio della rivoluzione latinoamericana, il castrismo riceve a Cuba il deludente bambino-prodigio del riformismo yankee, un Barack Obama rivolto soprattutto alla politica estera ora che gli si stanno imbiancando le tempie e gli restano pochi mesi dalla scadenza del suo secondo mandato presidenziale. Guardandosi negli occhi mentre si stringono…
Leggi tutto

AMERICA OFF LIMITS PER GUERRE, GOLPES E GUERRIGLIE

La battaglia di Obama al Congresso di Washington per sospendere le cinquantennali sanzioni contro Cuba è appena cominciata e le diverse ostilità in atto tra l’ Alaska e la Terra del fuoco non si dissiperanno per incanto; tuttavia il settimo Vertice di tutti i paesi americani riunito in questo fine settimana a Panamá ha bandito…
Leggi tutto

I CENTO VOLTI DI SATANA

Il mondo occidentale, la sua cultura tecnologica e tendenzialmente scientista, celebra quest’ anno il centenario  della teoria della relatività senza tuttavia riuscire a scacciare del tutto l’ idea del diavolo. Non ci sono esorcisti che tengano, per Israele ma anche per i sunniti che sono travolgente maggioranza nel mondo islamico, l’ Iran è un’ irrimediabile…
Leggi tutto